Un indirizzo PEC per ogni impresa

di Paola Cartolano (Studio Legale Lombardo & Associati)

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), su sollecitazione pervenuta dall’Agenzia per l’Italia Digitale, con la circolare n. 3670 del 23 giugno 2014 ha fornito chiarimenti in merito all’obbligo di iscrizione della PEC delle imprese individuali e delle società nel registro delle imprese.

In particolare, con riferimento alla possibilità di iscrivere la stessa PEC per due o più imprese distinte, il MISE ha evidenziato che, alla luce del vigente quadro normativo, deve ritenersi sussistente l’obbligo che l’indirizzo PEC iscritto dalle imprese e dai professionisti sia univocamente ed esclusivamente riferibile all’impresa stessa (societaria o individuale).

Nella medesima circolare il MISE ribadisce la necessità che gli Uffici del Registro delle imprese provvedano a rimuovere tutte le anomalie che al riguardo si stanno verificando in maniera esponenziale.

Per consultare la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3670 del 23 giugno 2014 clicca qui: Circolare ministero dello sviluppo economico 23 giugno 2014 n. 3670.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *